Enter your keyword

Atti Seminari e Convegni

Introduzione alla centralità del discente

Il presente volume è stato scritto per insegnanti di lingua. E fin qui non c’è niente di strano: esistono ormai tante pubblicazioni per insegnanti di lingua. La particolarità di questo […]

Riflessioni sulla centralità del discente

Questo mio intervento vuole porre alcune riflessioni sul tema di questo seminario. Queste riflessioni saranno più sui processi di apprendimento in generale che sull’apprendimento linguistico nello specifico. Spero comunque che […]

Abbattiamo i muri

Ai tempi della scuola superiore vivevo un notevole disagio, sostanzialmente a causa della delusione che l’Istituto Magistrale, che pure avevo scelto, mi aveva provocato. Venivo dalla scuola media appena riformata […]

La ninfa Eco e la sibilla Didattica

“Ma adesso basta parlare di me, parliamo di voi: che ne pensate di me?” (Bette Middler dal film “Beatches”) Bette Middler aveva ragione. Ormai, nonostante ogni suo tentativo, il ruolo a cui […]

La mobilitazione delle risorse

“Trasmettere abilità rende abili, trasmettere intelligenza rende intelligenti, trasmettere speranza aumenta la speranza”. (Silvio Orlando, alias prof. Lipari, dal film “Auguri professore”) L’assioma Nella relazione di Martin Dodman a questo […]

Centralità del discente o centralità del sapere?

“Fra uomo e uomo è questa la situazione più alta: il discepolo è l’occasione perché il maestro comprenda se stesso, e viceversa il maestro è l’occasione perché il discepolo comprenda […]

Cosa non è un foglio di lavoro nell’ascolto autentico

Quando partecipo al seminario internazionale in qualità di conduttore di un laboratorio, l’aspetto a mio avviso più frustrante è la possibilità che, dopo tanto e accurato lavoro di preparazione, mi […]

Alcune considerazioni sull’ascolto

La cosa più importante è capire; parlare viene dopo; scrivere dopo ancora. (Beppe Severgnini) La citazione iniziale è tratta da un articolo comparso tempo fa sulla rivista “Io donna” del […]

Quale centralità?

Vorrei cominciare ponendo delle domande. Al fine di realizzare l’apprendimento di una lingua, chi è che, in una classe, decide le strategie di studio? Chi è che programma le attività […]

Alcune riflessioni sulla centralità dello studente

La casa della Carelia (tradizionale fattoria della Finlandia orientale) può essere paragonata alla formazione biologica della cellula: è sempre aperta la possibilità di una costruzione più vasta e complessa. (Alvar […]

Come è nato il laboratorio

In occasione di questo XII Seminario internazionale con Filomena, Laura e Rosario abbiamo deciso di lavorare sulle sensazioni, sulle reazioni che gli studenti hanno rispetto al nostro atteggiamento e rispetto […]

Amarcord

Ogni insegnante che va in classe è stato prima di tutto uno studente. Ha avuto modo di entrare in contatto con tanti insegnanti. Alcuni di essi avranno suscitato in lui […]

Insegnamento o apprendimento?

Come mi colloco nello spazio-classe? Come occupo questo spazio? E subito prima: dove mi colloco? E risalendo ancora l’interrogazione: come è connotato questo spazio? Come spazio dell’insegnante separato da quello […]

Comunicare è possibile?

Si insegna soprattutto quando l’insegnante è disponibile a compiere insieme all’allievo un percorso verso qualcosa che non si conosce. [Blandino, B. Granieri, La disponibilità ad apprendere[1]] …A un certo punto, […]

La consapevolezza corporea dell’insegnante

Come al solito, la vastità del foglio bianco, la necessità di dover trasformare in parole un’esperienza, per di più quasi tutta giocata e vissuta con il corpo, mi ripropongono il […]

Perdere il filo

A lasciar parlare il nostro corpo, è possibile che si “perda il filo” e non solo in senso metaforico. Sicuramente, però, dovremmo per lo meno tentare di imparare ad ascoltare […]

Che cosa influenza la motivazione?

Premesso che intendo la motivazione in senso lato, il complesso delle ragioni che spingono ad agire, vorrei innanzitutto riportarvi un dialogo che si svolge tra Guglielmo-007 e Adso-Watson, tratto da […]

Auguri professori!

“Il lavoro è uno schifo e la scuola è un sacrificio…”[1] Sono queste le parole che l’ancora bambino professor Lipari, protagonista del film “Auguri professore”, ascolta da suo padre il […]

Io, tu, noi

Era una delle prime volte che chiedevo alla classe di fare l’editing di un testo scritto. Erano perplesse mentre spiegavo loro che avrebbero dovuto leggere i loro testi alla ricerca […]

Il laboratorio “Gestione della classe”

Abbiamo scelto come tema del nostro Laboratorio di quest’anno la gestione dello spazio in classe. Il nostro intento era di porre l’attenzione sulle modalità colle quali sono date agli studenti […]

La pre-visione

– Cosa fa il bravo insegnante prima di entrare in classe? – Prepara diligentemente la lezione. Presentata così, la questione sembrerebbe chiusa. Se non fosse che anche le lezioni diligentemente […]

Destrutturare e ristrutturare

Pensando a che cosa potrebbe essere una lingua mi vengono alla memoria echi di letture fatte, oppure di cose ascoltate qua e là frequentando persone coinvolte nella linguistica. Sono ricordi […]

Porsi domande: il motore dell’apprendimento

Scrivendo questo articolo sul laboratorio da me proposto insieme ad altre tre colleghe, “A domanda rispondo”, voglio partire da una considerazione di base: il discente che (si) pone delle domande […]

Viva la sovversione!

Se si crede che il processo di apprendimento di una lingua sia un percorso individuale, unico, diverso anche da quello degli altri sottoposti agli stessi stimoli linguistici, e se non […]

Riflessioni conclusive sulla centralità dello studente

Trenta anni fa, a Londra durante la mia formazione di insegnante d’inglese come lingua straniera, ci dicevano di centrare l’insegnamento sullo studente. Roba vecchia, quindi: che senso può avere, allora, […]