Enter your keyword

Bollettini Dilit

Perché non imparano?

Il concetto tradizionale dell’insegnante è di una persona che dà. “Insegnare” è un verbo attivo, cioè l’insegnante fa qualcosa; lo fa coscientemente, decide cioè che cosa farà e come lo […]

Il materiale orale autentico

Un anno e mezzo fa circa, mi trovai a partecipare a Venezia ad un convegno organizzato dal LEND (Lingua e Nuova Didattica), in collaborazione col British Council e l’lnstitut Pédagogique […]

E come si fa, in classe una lezione di ascolto? Un esempio

La classe ha una competenza di ascolto minima, infatti sono principianti alla loro tredicesima ora di lezione. Ho scelto come brano da presentare un’intervista radiofonica fatta da una giornalista ad […]

Obiettivi di una lezione di ascolto

(cioè, una lezione che mira a sviluppare l’abilità dello studente di comprendere la lingua parlata) L’abilità di comprendere la lingua parlata deve essere sviluppata in classe al pari di tutte […]

Produzione libera orale

Imparare a parlare una lingua vuol dire nella stragrande maggioranza dei casi imparare a partecipare a conversazioni. Immaginiamo un calcolatore elettronico programmato in modo che possa decodificare il lessico e […]

Un esempio di produzione libera orale

La vicenda comunicativa nella quale fra poco gli studenti si impegneranno ad interagire è quella di un acquirente in un negozio di abbigliamento. Un primo spunto per l’attività è già […]

E la correttezza? parte prima

“Con il vostro principio ‘la scorrevolezza, non la correttezza’ il vostro approccio comunicativo non conduce che alla creazione di parlanti che non soltanto massacrano la lingua, ma che esprimono anche […]

L’unità di insegnamento: frase o discorso?

È un convincimento oramai diffuso che l’apprendimento di una lingua storico-naturale è essenzialmente l’apprendimento di un mezzo di comunicazione, cioè di un meccanismo la cui destinazione primaria è di venire […]

E la correttezza? parte seconda

(Per la prima parte v. Bollettino Dilit 1981/2) In quell’attività didattica che viene chiamata “presentazione” (quell’attività, cioè, che più assomiglia all’insegnamento tradizionale, quell’attività in cui l’insegnante corregge, “insegna”) abbiamo detto che […]

La Ricostruzione di conversazione

1.1. Che cos’è la Ricostruzione di conversazione e a che serve? La Ricostruzione di conversazione è un’attività di presentazione di lingua parlata: ciò che viene presentato dall’insegnante è un brano (in genere formato da […]

La lettura

La comunicazione avviene non solo per mezzo della lingua parlata (o segni fonici) ma anche per mezzo della lingua scritta (o segni grafici). Anche attraverso quest’ultima, come per la lingua […]

La colmatura in funzione

Quello che segue è il racconto – passo per passo – di una mia recente esperienza di lettura. Si tratta di una novella di Luigi Pirandello intitolata La cassa riposta. Il […]

Una lezione di lettura: un esempio

Come per l’ascolto, poniamo lo studente nelle stesse condizioni della persona di madrelingua, e poi per aiutarlo non rallentiamo la velocità di lettura ma gli facciamo leggere il brano più […]

Produzione libera scritta: un altro esempio

Il più delle volte l’insegnante non ha sotto mano uno spunto che (come nell’articolo che precede) chiami personalmente in causa lo studente. In questo caso si può ricorrere a un […]

ti Scrivo

Affrontiamo l’abilità di scrivere, vale a dire l’abilità di trasmettere messaggi per mezzo di segni grafici. Sottolineo la definizione di scrivere, e in modo particolare il “trasmettere messaggi”, perché spesso nella glottodidattica […]

Ascoltare e autenticità

In questo articolo mi propongo di esaminare criticamente il concetto di autenticità come viene usato riguardo lo sviluppo delle abilità ricettive di studenti di lingua. Cercherò di dimostrare come questa […]

Esercitazione di lingua parlata

Per quanto riguarda lo sviluppo dell’abilità dello studente di trasmettere messaggi per mezzo della lingua parlata, o, in breve, della sua abilità di parlare, abbiamo proposto nei precedenti bollettini due […]

Esercitazione di lingua scritta

Con l’esercitazione di lingua scritta completiamo lo schema di lavoro che contiene le attività atte a sviluppare l’abilità dello studente di produrre lingua scritta. Ricezione/Comprensione Trasmissione/Produzione Scorrevolezza Correttezza LINGUA SCRITTA […]

Alcuni problemi nella programmazione di un corso avanzato

Vorrei trattare di alcuni problemi specifici che comporta un corso per studenti di livello “avanzato”. Per “avanzato” intendo uno studente che, per quanto riguarda la sua capacità di parlare, sia già […]

Acquisizione linguistica e apprendimento linguistico

Negli ultimi anni nel campo della glottodidattica (vedere la bibliografia) è andato sviluppandosi un concetto dicotomico di “acquisizione linguistica” e “apprendimento linguistico”. L’uso di questi due termini come contrapposti è […]

Il “Quiz”, attività di Ascolto autentico

Presentiamo ora un’attività che chiamiamo “Quiz” e che va vista come un’alternativa all’attività di ascolto descritta da Piero Catizone nel Bollettino Dilit, 1980, n° 3 che chiamiamo per motivi ovvi […]

La programmazione

Nei numeri precedenti del Bollettino Dilit abbiamo affrontato almeno una volta tutta la gamma delle problematiche di un insegnamento comunicativo. Cerchiamo adesso di farne una sintesi. Vediamo come si programma un corso […]

Ascolto analitico funzionale

Come attività di Ascolto analitico abbiamo finora proposto solo un tipo: il Puzzle linguistico (vedere Bollettino Dilit, 1983, n° 3). Ora presentiamo un altro tipo di ascolto analitico, detto “funzionale”. […]

Assemblea condominiale: esempio di Produzione libera orale

La classe è abbastanza eterogenea: ci sono quattro tedeschi, due americani, un libanese, una giapponese, una iraniana e una svizzera. Dieci in tutto. Oggi dovranno cimentarsi con una Produzione libera orale. […]

Pro e contro – Attività di Ascolto autentico

Descriverò qui un’attività di Ascolto autentico che viene chiamata “Pro e contro”. È un tipo di attività che si presta molto bene all’utilizzo di una registrazione in cui siano chiaramente […]

Ascolto analitico fonologico

Troppo spesso nell’insegnamento della lingua straniera la fonologia viene trattata poco o superficialmente. Le cause per tale fatto erano ricercate nella storia: siccome la glottodidattica fino a pochi decenni fa […]

Esercitazione orale: un esempio

L’Esercitazione orale ha l’obiettivo di offrire allo studente l’occasione di svolgere le stesse funzioni comunicative che ha appreso durante la Ricostruzione di conversazione partendo da supposte sue altre necessità nella […]

Interlingua – parte prima

Quello che segue è qualcosa di diverso rispetto ai nostri soliti articoli. È una relazione su un concetto teorico. È un concetto, però, di primaria importanza in quanto soggiace, in […]

Lettura autentica: un esempio

Questa attività di Lettura autentica dura circa 30 minuti. La classe in cui l’ho sperimentata è formata da sei studenti che si trovano all’inizio del secondo mese di studio dell’italiano. Comincio col […]

Interlingua – parte seconda

Ma tutto questo ci porta da qualche parte? Con l’avanzare degli anni ’70 le ricerche sull’interlingua si sono moltiplicate. Hatch (1980) rileva che gran parte delle ricerche non mostrano una […]

Un esempio di Lettura autentica

Tre settimane fa mi sono trovato a fare in classe un esercizio di Lettura autentica di cui più in là offrirò la documentazione. La classe era composta da 10 studenti con alle […]

Ascolto autentico

Insegnare secondo un approccio comunicativo è per l’insegnante al tempo stesso più difficile e più facile del seguire altri approcci. Più difficile perché è necessaria una preparazione meno semplicistica sia […]

Lettura analitica morfosintattica: un esempio

Distribuisco ad ogni studente il testo che segue e che è estratto da una lettura autentica già studiata, perciò lo studente ha una buona conoscenza del contenuto del testo.   […]

Al ristorante: esempio di Produzione libera orale

La mia classe era composta da 13 studenti di varie nazionalità. Il corso era iniziato da 12 ore durante le quali erano state affrontate diverse attività: costruzioni di conversazione, esercitazioni, […]

Produzione libera orale: pro e contro

Ho davanti a me una classe di 11 studenti italiani che studiano il tedesco (secondo anno, cioè centesima ora di studio). Scrivo alla lavagna la seguente domanda: “Lasceresti la tua […]